Search

ilcielodiparma

Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

Premio Sant’Ilario: qualche idea. E Said…

Sant'Ilario premio medaglie

Ha tecnicamente ragione chi dice che è sbagliato pensare per il premio Sant’Ilario al kebabbaro Said, aggredito nei giorni scorsi in Oltretorrente. E’ sbagliato rispetto alle finalità del premio (che dovrebbe legarsi ad una vita di eccellenza che in qualche modo ha giocato alla città) ed è anche una di quelle reazioni esagerate che a volte seguono fatti di cronaca che ci colpiscono. Tutto vero: eppure  Continue reading “Premio Sant’Ilario: qualche idea. E Said…”

Benedetto Antelami, il primo gigante della nostra Arte

Cattura

La Deposizione nella Cattedrale, il Battistero, le opere di Fidenza e Cremona… E’ un vero gigante del Medioevo, quel Benedictus Antelami che firma la scultura del 1178 nel nostro Duomo e intorno a cui si avvolge una attività che ha segnato tre Cattedrali (e forse anche altre opere a Vercelli a Milano) e che soprattutto alla nostra città ha lasciato un’eredità di enorme valore.  Continue reading “Benedetto Antelami, il primo gigante della nostra Arte”

Clochard: Bologna e i Daspo che fanno discutere

Chi cammina per Parma non può non avere notato il costante aumento dei clochard stesi a terra o delle persone che chiedono elemosina. E’ un fenomeno ricorrente proprio nel mese natalizio e ridurlo a problema di degrado sarebbe ovviamente triste per noi prima ancora che per chi lo vive. Allo stesso tempo  Continue reading “Clochard: Bologna e i Daspo che fanno discutere”

Dall’aeroporto a…Fedez: Parma ha bisogno di confronti veri, che fanno bene a tutti. Quanto agli anonimi…

fb

La memoria è ancora abbastanza buona per ricordarle, quelle due settimane di fuoco del maggio 2012.  La redazione web della Gazzetta sembrava sotto una tempesta mediatica, da parte di lettori che – sovrastando di gran lunga i tifosi dell’avversario – sostenevano con grande mobilitazione la candidatura di Federico Pizzarotti sorprendentemente approdata al ballottaggio dell’elezione a sindaco. Quella indiscutibile ventata di entusiasmo e voglia di pulizia (cosa che ho sempre riconosciuto agli allora M5s parmigiani e nazionali) spazzava via tutto e di più: a partire dal Bernazzoli che si rifiutava di accettare che l’inceneritore in costruzione potesse essere fermato, smontato e rivenduto in Olanda o in Cina…Per non parlare di noi gazzettieri asserviti ai poteri forti, e qualche spruzzata di “fake news” esisteva già allora:   Continue reading “Dall’aeroporto a…Fedez: Parma ha bisogno di confronti veri, che fanno bene a tutti. Quanto agli anonimi…”

Quella panchina sotto la pioggia a Fidenza

panchina rossa fidenza

Quando piove su una cerimonia all’aperto, tanto più se nel freddo di fine novembre, di solito non si vede l’ora che finisca per trovare riparo. Sabato a Fidenza no: eravamo lì in tanti intorno ad una panchina rossa, e quella pioggia sembrava simboleggiare le tante, troppe lacrime per le donne uccise, violate, non rispettate…  Continue reading “Quella panchina sotto la pioggia a Fidenza”

25/11, un anno dopo

maschi che si immischiano 251116

La foto è ancora lì  a raccontare l’emozione di un attimo: quello in cui, il 25 novembre di un anno fa, il corteo delle donne stanche di subire e raccontare violenze si incontrava con il corteo degli uomini pronti (finalmente…) ad essere a loro volta in strada non per semplice solidarietà ma per presa di coscienza. Perchè se le cifre ci dicono che 114 donne sono state uccise in Italia nel 2017 neppure concluso, quella cifra andrebbe più correttamente raccontata dicendo che 114 uomini si sono trasformati in assassini e hanno negato a mogli, compagne, ex fidanzate, donne libere la possibilità di costruire il loro legittimo sogno di vita. Continue reading “25/11, un anno dopo”

Parmigiani, ricordiamoci che abbiamo un debito

scala dal museo parma mia foto

E’ trascorso un anno, anche se nel frattempo pare sia passato un secolo: la squadra è arrivata in serie B ed ora si gusta un primato che profuma di sogno, mentre la società ha addirittura aperto un impensabile capitolo scritto in cinese. Continue reading “Parmigiani, ricordiamoci che abbiamo un debito”

Liscia, dolce, color sorriso: Parma Illustrata

C’è il sapore genuino della sfoglia tirata in casa e c’è la familiarità con il disegno e i tempi del digitale. C’è il rispetto solenne, quasi il culto, delle tradizioni e c’è lo sguardo ad un futuro da costruire anche con ironia affettuosa.

E’ una Parma liscia e dolce anche quella del terzo millennio: che non significa non vederne i difetti, ma sottolinearne le tante buone abitudini, specie in vista di un nuovo anno come il 2018 che sarà scandito in molte case parmigiane dal calendario di Parma Illustrata. Continue reading “Liscia, dolce, color sorriso: Parma Illustrata”

Toscanini emoziona anche in…cartolina – Video

Baci d’autore: guarda il video e leggi qui per saperne di più

Powered by WordPress.com.

Up ↑