Search

ilcielodiparma

Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

Prima Italiani

Vorrei saper trovare parole per raggiungere, pur nella piccolissima comunità dei miei blog, amici di destra e di sinistra, partite iva e dipendenti o pensionati (ho scoperto che pensionato è privilegiato: nè io nè altri se ne accorgevano quando contavo la pensione dei miei e li paragonavo al costo di una badante…). Ma oggi mi interessa solo

Continue reading “Prima Italiani”

Regalo d’autunno

Bellissime e bellissimi, ora che finalmente li rivedo insieme come non capitava da febbraio. Poi era precipitato tutto in pochi giorni, poi

Continue reading “Regalo d’autunno”

Difendiamo i confini! Dal virus e dall’ignoranza

Sventola bello, il tricolore su un momento d’azzurro del cielo di Parma a barriera Repubblica. Diverso da tanti stanchi e scoloriti tricolori che restano appesi a balconi e finestre, ma sembrano semmai esibire la stanchezza e il segno di un momento diverso ormai dimenticato, Già:

Continue reading “Difendiamo i confini! Dal virus e dall’ignoranza”

Civica

Ripartire dall’Oltretorrente e dall’inaugurazione di una biblioteca è stato il modo migliore di ritrovare Parma dopo qualche giorno di vacanza. Biblioteca una e trina, perchè

Continue reading “Civica”

MonoParma: capitale dei monopattini e dei monopensieri

Massì: capitale più capitale meno prendiamoci anche il primato dei monopattini, da mettere nel palmares accanto a Cultura, Cibo, Verdi, Verde, Biciclette, Qualità della vita, Eleganza…(ne ho dimenticata qualcuna?). Oddio: a dire il vero

Continue reading “MonoParma: capitale dei monopattini e dei monopensieri”

Università: edizione straordinaria

Mi fermo un momento nel chiostro, a sistemare i libri in borsa prima di uscire, e la vedo lì sulla panchina di fianco.Non so come si chiama: è una dolcissima minuta signora, che da quando sono all’Università mi saluta e ogni volta mi fa festa ricordando i tempi del telegiornale di Tv Parma. La prima volta

Continue reading “Università: edizione straordinaria”

Naufraghi. Ma vivi…

Giro la chiave nel silenzio e nel semibuio, dopo avere attraversato il corridoio vuoto delle locandine appese a ricordare i seminari e i convegni dei mesi e degli anni scorsi. Chiuse le porte degli studi, entro il tempo di prelevare alcuni documenti e l’occhio mi cade sul calendario appeso alla parete: FEBBRAIO 2020.

E’ come se solo adesso mi rendessi conto.

Continue reading “Naufraghi. Ma vivi…”

Fragile

La scritta sembra fuori posto. Oppure fa sorridere: “Fragile” non può infatti essere quello scatolone di cartone pieno a sua volta di carta. Ma è quando inizi a passarli, quei ritagli…

Continue reading “Fragile”

All’inizio era Cantarelli…Nobiltà e rimpianti della ristorazione di Parma

Basterebbe il fotogramma in bianconero con Mario Soldati in mantello e basco. E’ il simbolo di una tv ingenua eppure con sprazzi geniali; infantile ma di grande cultura; pedagogica e paternalistica, ma a volte più anticonformista di oggi. E in quel biancoenero c’è

Continue reading “All’inizio era Cantarelli…Nobiltà e rimpianti della ristorazione di Parma”

Powered by WordPress.com.

Up ↑