Search

ilcielodiparma

Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

Tv, tvb

IMG_1475

C’è Annamaria col suo sorriso garbato e indimenticabile, c’è Claudia, c’è Allodi che annuncia l’alluvione del Taro, c’è Curti con le prime notizie sul terremoto, c’è Silva, c’è Bellè, c’è l’edizione straordinaria per il ritrovamento di Ferdinando Carretta letta in maglione… Dall’altra parte c’è Drapkind, ci sono i giovanissimi Alfieri e Busani (due futuri candidati sindaco in una redazione di 4 persone: un record forse mondiale), c’è Nicolucci e poi c’è Parma Europa… Due tg lunghi 40 anni che si sovrappongono fino al primo della fusione televisiva, con Milano e Ferraguti insieme a condurre in studio: uno studio già rinnovato e tenuto ieri a battesimo da Francesca Strozzi. Continue reading “Tv, tvb”

Sindaco vs Parlamentari: un brutto film che non fa bene a Parma

IMG_1129

Adesso si stanno dando reciprocamente dei bugiardi (in fondo all’articolo copioeincollo gli ultimi post per gli amanti del genere). E si stanno dividendo su tutto: dalla sicurezza al bando periferie.

Protagonisti di questo “film” (pessima pellicola, diciamo subito) sono ormai da alcuni mesi il sindaco di Parma e i parlamentari che Parma rappresentano nella Capitale.  Continue reading “Sindaco vs Parlamentari: un brutto film che non fa bene a Parma”

Mille o non più Mille?

cena dei mille 040918

Se mi appassiona sempre meno il dialogo fra sordi che va in scena ogni giorno sui temi della politica nazionale senza più l’uso delle mezze misure (“Salvini e Di Maio sbagliano tutto!”, “No, questo è il miglior governo di sempre!”), figuratevi se mi entusiasma lo stesso tipo di “dialogo” applicato ad una cena. Eppure, sui social parmigiani c’è stato anche questo: anzichè lasciare il giudizio a Raspelli o Chichibio, i parmigiani si sono affrontati fieramente sul tema della cena dei Mille che è andata in scena fra Piazza Garibaldi e via Repubblica.  Continue reading “Mille o non più Mille?”

Cinquanta sfumature di Parma

503

Se siete in cerca di giudizi o sentenze anticipate sulla vicenda giudiziaria di cui tutta Parma sta parlando, qui non ne troverete: mi bastano e avanzano tutti quelli che ho letto in questi giorni sui social, con toni – da una parte e dall’altra – spesso disgustosi. Nè parlerò di persone che non conosco (confesso che da giornalista parmigiano mi sono sentito in difficoltà quando ho letto la prima volta il nome seguito da “notissimo a Parma”, ma del resto un’azienda che produce moda giovane non è esattamente al centro dei miei interessi di 60enne demodè).

Continue reading “Cinquanta sfumature di Parma”

L’arcobaleno più bello dello sport di Parma

Certo: sappiamo tutti che oggi è il giorno di Cristiano Ronaldo e della sfida che torna al Tardini fra il Parma e la fortissima Juventus. E chissà che anche stavolta la data di oggi non entri nella storia e nell’olimpo delle imprese del calcio. Ma prima, questo 1 settembre è la festa e il ricordo dell’arcobaleno più bello dello sport di Parma: il mondiale di ciclismo conquistato nel 1968 da Vittorio Adorni.  Continue reading “L’arcobaleno più bello dello sport di Parma”

All we need is Love

yellow sumbarine

Sono scappato da Parma. Sono fuggito dalla cronaca della mia città irriconoscibile, dai commenti onniscienti, dalle sentenze anticipate, dalle insinuazioni gratuite e vigliacche. Sono fuggito su una macchina del tempo: un sottomarino giallo e un po’ gialloblù, per provare a tornare a quando l’amore sembrava semplicissimo: da fare (Make Love, not war!) e da cantare: She loves you, And I love her, All my loving…   Continue reading “All we need is Love”

Giochiamo un po’ a bipartisan?

Parlamento_Italiano_Giuramento_di_Giovanni_Leone

Stimolato da alcuni amici/lettori di destra che mi hanno lanciato una sorta di sfida (ma non l’hanno però lanciata anche a se stessi…) provo a spiegare, e a dimostrare concretamente, la differenza che c’è fra essere super partes, essere faziosi ed essere in buona fede o almeno provarci. Di giornalisti davvero super partes, in 40 anni di lavoro, sapete quanti ne ho visti…?   Continue reading “Giochiamo un po’ a bipartisan?”

Che il Rigoletto sia con voi: l’opera verdiana eseguita nella chiesa di San Giuseppe

rigoletto chiesa

A Don Dagnino probabilmente sarebbe piaciuta quella sua chiesa stracolma di “fedeli” in un sabato pomeriggio di agosto. E forse anche a Giovannino Guareschi sarebbe piaciuta l’immagine del Cristo in croce (simile a quello cui diede voce nei dialoghi con Don Camillo) alle spalle dei protagonisti della “funzione”: e probabilmente, fosse stato un suo racconto, lo avrebbe descritto con un benevolo sorriso.  Continue reading “Che il Rigoletto sia con voi: l’opera verdiana eseguita nella chiesa di San Giuseppe”

E noi chiudiamo in faccia ai francesi una meraviglia simile…?

Sabato sera d’estate, quasi mezzanotte. Il traffico della Massese corre via sempre troppo veloce (e se giustamente ci lamentiamo dei mancati interventi per Genova, non è altrettanto assurdo che si possa ancora correre senza che nulla sia stato fatto dopo la morte di un ragazzo 17enne più di un anno e mezzo fa?). Ma se ci si ripara nella strada interna che porta alla piazza di Torrechiara, tutto si fa silenzio. E magìa…  Continue reading “E noi chiudiamo in faccia ai francesi una meraviglia simile…?”

Powered by WordPress.com.

Up ↑