azzali

Via Langhirano, città. E’ la foto postata su facebook da Andrea Azzali, e non ha bisogno di troppi commenti. Quello che ci piacerebbe inserire nell’ormai annoso dibattito sui rifiuti a Parma è questo: siamo tutti d’accordo che uno spettacolo simile è figlio innanzitutto di scarso senso civico, maleducazione e peggio. Ma è altrettanto evidente che finchè ci saranno queste situazioni, non ci si potrà mai vantare (o non del tutto) dei pur innegabili risultati di una raccolta differenziata che ha ancora troppe zone di ombra.  Nei giorni scorsi a Bologna ho visto un altro tipo di soluzione: forse non il migliore, e neppure questo a prova di incivile (come si vede nella foto con i rifiuti mollati lì di fianco); però è un esempio di come favorire chi, per problemi di calendario rispetto alla raccolta o per altre ragioni plausibili, abbia dei rifiuti di cui sbarazzarsi rapidamente e con una certa facilità. Anche per non lasciare alibi agli incivili tipo via Langhirano, che semmai andrebbero individuati e puniti contestualmente all’immediata rimozione di queste piccole o grandi discariche a cielo aperto.

cassonetto-bologna