Search

ilcielodiparma

Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

Month

dicembre 2016

2016, ecco come hai cambiato Parma

fb

E’ stato un anno importante per la politica, per lo sport, per tanti parmigiani stimati che il 2016 si è purtroppo portato via. Ma non si può non iniziare a guardare quest’anno che dalla fine: il duplice omicidio di San Prospero sembra l’emblema di una città sotterranea, Continue reading “2016, ecco come hai cambiato Parma”

Piazza Garibaldi: il concerto di quasi Capodanno di Ion

Al centro della Piazza alla vigilia del Capodanno, la fisarmonica di Ion. Con i parmigiani che si fermano ad ascoltarlo e insieme alla loro offerta gli fanno gli auguri di buon anno.

Antonio: una grande e tragica lezione di generosità che sfioriamo ogni giorno

turi1

Migliaia di parmigiani la sfiorano ogni giorno: molti senza forse nemmeno notare, molti altri senza sapere… Eppure è una delle più grandi, e purtroppo più tristi, lezioni di generosità che si siano mai viste a Parma:  Continue reading “Antonio: una grande e tragica lezione di generosità che sfioriamo ogni giorno”

Parma, una città color sangue

Cinque omicidi in sette mesi. Parma, la città “dolce e liscia color malva” accarezzata da Proust, si trova oggi ancora una volta coperta di sangue, in una sorta di nuovo annus horribilis. C’è davvero di tutto, negli omicidi che hanno insanguinato la cronaca da maggio ad oggi:  Continue reading “Parma, una città color sangue”

Che bella la Parma Illustrata di piazzale Dalla Chiesa…

C’è un piazzale a colori, per chi esce dalla stazione di Parma. E sono colori che illustrano davvero Parma: i colori di Parma Illustrata, con le immagini dedicate a luoghi e personaggi della città di Enrico Gotti e con i testi di Margherita Portelli e Andrea Del Bue. Una sorpresa stupenda, perchè le immagini già presentate su facebook e poi nel calendario in vendita nelle edicole con la Gazzetta qui diventano ancora più belle. Quei pannelli a colori sono davvero un bel biglietto da visita per la città accogliente e da scoprire: c’è qualcosa di nuovo, sotto il cielo di Parma.

Le magìe della lirica

“In gioventù ho fatto un investimento: fra i 20 e i 25 anni ho studiato 500 opere a memoria…e le ricordo ancora tutte”. Chi parla è il direttore d’orchestra Lorin Maazel, e questo è soltanto uno dei tanti aneddoti usciti alcune settimane fa, alla libreria Feltrinelli, durante la piacevolissima chiacchierata fra Mauro Meli, ex  sovrintendente del Teatro Regio e il giornalista melomane Mauro Balestrazzi.  Una di quelle occasioni in cui perfino una materia non semplice come la musica lirica viene dolcemente porta anche ai profani, e induce una voglia di approfondire e di entrare in quella magìa: come appunto l’Aida splendidamente diretta a Cagliari da Maazel senza mai bisogno di buttare un occhio sulla partitura, memorizzata alla perfezione. E di magìe simili ce ne sono tante altre:

Continue reading “Le magìe della lirica”

Quanto vale una libreria?

libreria

Francesca Bocchia ci ha regalato già di buon’ora su Facebook le emozioni del suo album in bianconero. Che è poi effettivamente la forma più adatta a documentare la triplice pazzia cartacea di ieri sera in via Oberdan: il libro di un cronista che fa finta di non essere in pensione, il calendario di Parma dai colori affettuosi da parte di tre bravissimi giovani giornalisti e soprattutto una libreria che riapre caparbia e sognatrice. “Fenice da Parma”, li ho soprannominati:  Continue reading “Quanto vale una libreria?”

#maicandòm: perchè non possiamo non voler bene a Cugino

cugino

Provateci voi. Nascete in una metà della terra che produce il miglior formaggio del mondo, ma in tutto il mondo quel formaggio lo abbreviano e indicano con il nome della provincia accanto. Date i natali ad uno dei più raffinati artisti del Rinascimento e quello va ad affrescare una delle più belle cupole d’Italia nel Duomo di Parma. Nasce da voi uno dei migliori calciatori italiani degli ultimi decenni e anche lui va a vestire la maglia crociata (con immediata promozione in serie B nello stesso girone della Reggiana) e poi come allenatore porta in A la Reggiana ma porta il Parma in Champions e a un passo dallo scudetto. Infine, dopo 20 anni che masticate amaro a vedere di là dall’Enza coppe addirittura europee,  Continue reading “#maicandòm: perchè non possiamo non voler bene a Cugino”

Sicurezza a Parma: ecco il nostro concretissimo “istat”

furto-sicurezza

Tempo di bilanci e di classifiche, di qualità della vita e di clima pre-elettorale. E in tutto questo, il tema sicurezza è ormai da tempo uno dei più gettonati. E controversi: si passa dalla “città allo sbando” al “tutto sotto controllo”. Anche quando ci si affida ai numeri, le letture sono differenti: siamo fra le città meno sicure; no, è che qui i reati vengono ancora denunciati…Insomma: neppure l’Istat basta più a metterci d’accordo. Ecco perchè  Continue reading “Sicurezza a Parma: ecco il nostro concretissimo “istat””

Powered by WordPress.com.

Up ↑