boys

Era un impegno che avevamo preso in occasione degli incidenti prima di Parma-Padova: nessuno sconto sulle critiche quando ci si perde nel rituale stupido e anche anacronistico della violenza, ma anche nessuna facile e approssimativa catalogazione del fenomeno Ultras, che almeno a Parma ha sempre regalato più spunti positivi che di cronaca nera. E allora 

eccoci a mantenere la promessa e a celebrare con lo stesso risalto dei tafferugli al bar Primavera una bella notizia: la donazione all’Ospedale dei Bambini di un laser contro il rischio cecità per i nati prematuri. Un bel gesto che porta la firma dei Boys Parma e dell’associazione Colibrì: cose da serie A e da scudetto del tifo, come dice il titolo.

Con una aggiunta ed una proposta, a poche settimane dal derby di Reggio. Il gesto della donazione all’Ospedale dei Bambini è stupendo: adesso non roviniamolo. E la proposta è forse solo un’utopia, ma la butto lì: pensate che effetto (spero anche mediatico, e a livello nazionale) avrebbe un’altra iniziativa benefica da mettere in calendario nel girone di ritorno e che vedesse insieme (prima di sfottersi allegramente al Tardini, magari come nel maggio 1990…) due tifoserie a cavallo dell’Enza…

(La foto, ripresa su facebook e sul sito dei Boys, è di Parma Repubblica)