Questo slideshow richiede JavaScript.

Così bello da non stancare. Così vivo da trasformarsi ogni volta che il sole ne accarezza i marmi rosa e crea innumerevoli giochi di luce e di ombre col vicinissimo Duomo. Chissà se i ragazzi che vi si appoggiano  lo hanno mai visitato: chissà se sanno (e se noi sappiamo e spieghiamo) quale straordinario tesoro via sia anche all’interno. Ma intanto, da qualunque parte lo si guardi e lo si fotografi anche con un semplice telefonino, il Battistero ipnotizza ogni volta: e il Duemila si inchina al Medioevo geniale di Benedetto Antelami