primarie-centrosinistra-candidati-a-lettere-al-direttore

Almeno una sfida, questa volta, il centrosinistra a Parma l’ha vinta. E sembrava quasi impossibile, all’ombra di un partito che a livello nazionale fa più parlare per i veleni che per le iniziative. E che anche a livello locale ha i suoi “bei” contrasti. In effetti, qualcuno ha anche provato ad avvelenare lo scontro delle primarie, perchè in fondo la sindrome di Tafazzi non può sparire in “soli” 20 anni… (leggi l’articolo) . Ma alla fine i migliori sono stati proprio loro: i tre candidati che fino in fondo, pur con qualche inevitabile stoccatina, hanno mantenuto nella loro contesa un buon fair play e si sono anche scambiati reciproci complimenti e promesse di futura collaborazione. Un atteggiamento esibito anche nel confronto televisivo a Lettere al direttore (vedi link in fondo al’articolo) e nell’ultima convention pubblica, che è stata quella di Alimadhi al Wopa alla presenza di Costi ma con un saluto anche a Scarpa.

Ma adesso inizia il difficile. Arriva la domenica del voto, che fra i tre deciderà chi sarà il vero candidato sindaco del centrosinistra. E quindi chi sarà a tentare di riportare quello schieramento politico alla guida della città dopo ben 4 tentativi a vuoto.

Alimadhi, Costi e Scarpa (sempre in ordine alfabetico) si sono fatti apprezzare per doti diverse, e ovviamente per ognuno di loro ci sono stati anche dubbi. Adesso sarà il popolo delle primarie a decidere su chi puntare: e da lì partirà la vera e propria volata per il Municipio, con una decina di aspiranti. Ed è evidente che poi, chiunque dei tre prevalga, per arrivare all’elezione a sindaco occorrerà avere alle spalle un blocco unito, che coinvolga anche l’elettorato che domani si pronuncerà per i due “perdenti” e che non si perda in nuove autolesionistiche polemiche interne da parte dei “big” del Pd.

I tre candidati sembrerebbero aver dimostrato di meritarlo. Ma quelli che hanno seminato i veleni  degli ultimi giorni saranno capaci di trattenersi e spendersi solo per la vittoria che da quelle parti manca dal Lavagetto 1994…?

Guarda il confronto su Tv Parma a Lettere al direttore  (da cui è tratta anche la foto)