Cattura

C’è una splendida lettera nell’home page del sito dell’ITC Melloni, firmata da una studentessa. Le parole di Sara Petrolini, rilanciate dalla pagina delle scuole e dal sito della Gazzetta di Parma, hanno raggiunto, toccato e conquistato tanti lettori. Ne citiamo un breve ma splendido stralcio: 

Ci sono giorni in cui anche io vorrei mollare tutto, in cui non mi sento mai abbastanza, in cui non mi sento all’altezza dei sogni che tengo nel cassetto con enorme cura e dedizione. Eppure la vita, quella che si prende cura di noi attraverso i piccoli gesti quotidiani, mi dà sempre un motivo per andare avanti e per tornare nel punto in cui ero rimasta. Guardo sempre verso Est: dove ogni giorno, ogni benedetto giorno, rinasce il sole.

Ai miei coetanei che con commozione mi raccontano delle loro passioni che hanno paura di seguire, dico: “PRENDETE IN MANO LA VOSTRA VITA E FATENE UN CAPOLAVORO”. Sarà solo con la consapevolezza di avere una vita da creare e costruire che potremo cambiare il Mondo. D’altronde il cambiamento comincia ogni giorno quando, con un coraggio disumano, poggiamo il piede per terra e cominciamo un’altra giornata. (Leggi qui la lettera completa)

Non bisognerebbe aggiungere altro, limitandosi a farsi contagiare da questa bella lezione. Se aggiungo due parole, è perchè insieme alla lettera di Sara ho visto da vicino per decenni la magìa dei ragazzi, pieni di dubbi come sempre lo si è a quell’età ma con una limpidezza che noi abbiamo forse smarrito da tempo. Dalle interviste della Vasca, la trasmissione di Tv Parma che raccoglieva in via Cavour e nel resto della città le voci, le iniziative e i sogni dei ragazzi al recente BandiniLab, in cui ho visto con quanta serietà 500 ragazzi, se motivati e coinvolti da persone credibili come quelle di Forum Solidarietà…C’è un mondo under 20 che ha tanto da dirci e da chiederci, ma anche da insegnarci: fossi un candidato sindaco, oggi (e senza riflettori) andrei proprio da Sara a imparare qualcosa…

Leggi anche:  Sogni – Parma under 20 (La città dei ragazzi di oggi e di ieri)