Ho rotto le scatole a un paio di assessori  (pubblicamente e alla luce del sole), ma ne sono contento: questa mattina, come mi aveva anticipato l’assessore Alinovi, il Battistero è tornato finalmente libero (dopo almeno una settimana…) dai rifiuti che qualche incivile aveva depositato nelle sue nicchie e che nessuno sembrava voler rimuovere.  E ora, a quanto pare, ci sarà anche più attenzione per il monumento dell’Antelami. 

Il minimo che dobbiamo a chi ci ha regalato questa preziosissima eredità che illumina Parma da secoli. E che noi abbiamo almeno il dovere di difendere.