Cattura

(g.b.) – Per una volta, le opinioni prima dei fatti: la notizia la trovate qui sotto. Ma oggi è giusto farla precedere da un applauso, perchè questa volta i Boys che passano il confine con la “nemica” provincia reggiana non lo fanno per rivalità calcistica ma per solidarietà. E questa volta (lo dice uno che poche settimane fa non aveva mancato di criticare un loro striscione) quella della Curva Nord è una iniziativa da prima pagina: una iniziativa da veri sportivi e da veri parmigiani. Ecco il testo del comunicato pubblicato dai Boys Parma 1977 sul loro sito: 

Non c’è bisogno di spiegare quanto sia successo nei nostri territori in questi ultimi giorni, a livello di calamità naturali (o forse andrebbe meglio detto per l’incuria ed il menefreghismo dell’apparato statale, ormai completamente avulso e distaccato dai reali bisogni dei cittadini), nelle nostre zone, con diversi fiumi esondati.

La zona più colpita è stata quella di Lentigione, con un paese quasi interamente sommerso, oltre un migliaio di sfollati dalla propria casa, con immagini molto forti di bambini tratti in salvo con l’elicottero.

Proprio questi bambini hanno perso, momentaneamente, il proprio asilo, l’unica scuola del paese, che ospita un’ottantina di persone, tra cui tanti bambini tra i 3 e i 5 anni.

Siamo stati contattati da una maestra dell’asilo, la Scuola Materna SS Annunziata, che ci ha spiegato tutta al situazione e che il loro obiettivo è quello di poter riaprire subito dopo le feste natalizie, dall’8 gennaio, sfruttando l’ospitalità di altre strutture vicine per questi ultimi dieci giorni.

Per poter fare questo, oltre a spalare via tutta l’acqua e la melma, servono beni di prima necessità, funzionali alla vita quotidiana della scuola, visto che tutte le scorte sono state perdute.

Noi come BOYS PARMA 1977 organizziamo una raccolta di questi beni presso la nostra sede, che saranno consegnati direttamente ai responsabili della struttura (ed in caso venga raccolta più oggetti di quelli necessari all’asilo, provvederanno a distribuirla direttamente alle persone del paese colpite), senza passare da strutture ‘statali’, il cui reale operato ha spesso lasciato molti dubbi.

Invitiamo tutta la comunità gialloblu-crociata, sempre molto attenta e recettiva a queste iniziative, a passare in sede per lasciare anche una piccola parte di queste cose, l’unione della nostra comunità è la nostra grande forza.

E una grande dimostrazione a tutti quelli che ci vogliono dividere.

Noi ci occupiamo di organizzare il punto di raccolta di tutti questi beni, presso la nostra sede di via Felice Confalonieri, e della consegna alla struttura stessa, che sarà presumibilmente nei primi giorni dell’anno nuovo.

La raccolta sarà effettuata il martedì sera ed il giovedì sera dalle ore 19.00, e sabato 16 dicembre dalle 10.30 alle 13.00 circa e dalle 17.30 alle 20.00.

Per altre ‘aperture’ comunicheremo sul nostro sito.

Invitiamo ancora una volta la nostra comunità a dare grande prova di solidarietà e compattezza, come sempre!

I SOLI oggetti che verranno raccolti, richiesti direttamente dalla Scuola Materna SS Annunziata:

– SALVIETTINE INTIME BIMBI

– PANNOLINI TAGLIA 4-5 ANNI

– CANDEGGINA- DETERSIVI PIATTI-PAVIMENTI

– ROTOLI SCOTTEX

– CARTA IGIENICA

– RISME CARTA FORMATO A3 A4

– PENNARELLI (GRANDI E PICCOLI) – PASTELLI – BICCHIERI PLASTICA – SCOPE/MOCIO

– FAZZOLETTI CARTA

-ALIMENTI: NUTELLA, BISCOTTI, MARMELLATA, SUCCHI DI FRUTTA (TUTTI A LUNGA CONSERVAZIONE)