IMG_8991

A volte occorre attendere che gli occhi si asciughino e le emozioni si depositino, per poter capire e raccontare la grandezza di una mattinata con gli studenti del Bertolucci al cinema Astra. E in prima fila, 

IMG_8992

come ha raccontato la prof. Lucetta Dodi, come ogni giorno in aula c’era anche Filippo.  Filippo che non c’è più da quella mattina di gennaio ma che vive nei suoi compagni e nella straordinaria e generosa forza della sua famiglia, che ancor più ha saputo legarsi alla scuola e ai ragazzi con delle borse di studio che sono diventate ali per i sogni e per il futuro degli studenti.

Alessandro, Giacomo e Lara hanno raccontato il loro mondo: gli Usa, l’Irlanda…la crescita e le difficoltà, la nostalgia per qui ma poi anche la nostalgia per là, una volta tornati dopo un’esperienza di grande arricchimento. Claudia ha spronato raccontando un percorso che da Pavia l’ha portata all’Onu, mentre Marco si è fermato sulla via Emilia ma nel tragitto Parma-Bologna-Parma ha visto nascere e fortificarsi quel 118/eliambulanza che è oggi un fiore all’occhiello della nostra sanità.

E poi, ancora una volta meravigliosi, Paola e Stefano: lei che parla e poi incontra uno a uno i compagni di classe di Filippo. L’ultimo atto della 5° B del Bertolucci prima degli esami, suggellato da una particolare foto di classe. E anche lì Filippo “c’è”. E sarà al loro fianco agli esami. E anche oltre: legati insieme per sempre da un Filo d’oro triste ma indistruttibile, generato da una caparbia e commovente lezione d’amore di una sorella, un papà ed una mamma.

Questo slideshow richiede JavaScript.