torta-fritta.jpg

Se all’inizio vi abbiamo indicato i due principali indirizzi del mangiar bene con i piatti della tradizione (Cocchi e Due platani), c’è comunque per chi viene in visita a Parma la possibilità di conoscere la cucina parmigiana in trattorie o ristoranti più semplici, a prezzi più contenuti e con un rapporto con la qualità accettabile.

Ovviamente il discorso è interessante soprattutto per i locali del centro cittadino, che sono quindi a pochi passi dai più frequentati itinerari turistici di chi viene a Parma. Ecco un rapido e affidabile elenco:

Trattoria CorrieriTrattoria del TribunaleTrattoria Ronzoni – Antica Osteria della Ghiaia

Se varcate il torrente e andate ad ammirare il bellissimo Parco Ducale, potrete pranzare quasi all’interno del parco (e all’aperto nella bella stagione)  nella caratteristica Corale Verdi . Tornando in pieno centro, va ricordato anche  (però con una fascia di prezzo un po’ più alta rispetto ai precedenti) la trattoria delle Sorelle Picchi .

In centro ci sono ovviamente anche altri posticini interessanti, non solo di cucina strettamente parmigiana. Mentre un’ulteriore indicazione riguarda la famosa “torta fritta”, un modo qui diffusissimo ed appagante per gustare gli ottimi salumi del luogo: morbide e rigonfie losanghe di pasta fritta e salata non ripiene ma appunto pronte ad ospitare o ad accompagnare le fette di questo o quel salume. In molti dei luoghi del centro che vi abbiamo indicato la troverete sicuramente nel menù, ma se siete in auto e siete disposti a 10-15′ di strada ecco allora due indirizzi in zona Vigatto (alle porte della città a sud/est): Trattoria del Grillo e Trattoria Scarica .  Cui aggiungiamo Trattoria Da Romeo e Ristorante I trì siochètt .

(La foto è tratta dal sito della Trattoria Corrieri)