Search

ilcielodiparma

Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

Category

Coronavirus

Ragazzi, la DAD 2021 è “Vivere”

La prima “Didattica a distanza” fu telefonica, improvvisata e fuori dal programma del corso. Una domanda che non poteva ammettere troppo tempo per la risposta nè le mie consuete vie di mezzo: “Prof, ho il volo per la Sicilia già prenotato. Che faccio: vado o resto a Parma?”. Mancavano poche ore alla quasi certa zona rossa: sufficienti per prendere il primo treno, prima che si scatenasse la ressa serale che tutti ricordano soprattutto alla stazione di Milano, per poi appunto proseguire col volo aereo già fissato. Il mio consiglio fu

Continue reading “Ragazzi, la DAD 2021 è “Vivere””

Là fuori c’è un killer che nel 2021 ha ucciso 112 parmigiani. Interessa a qualcuno…?

Immaginate un serial killer e immaginate 112 parmigiani uccisi dall’inizio dell’anno. Oppure immaginate un barcone di quelli che tanto fastidio ci danno all’avvicinarsi alle coste del nostro benestante Paese: e immaginate che si rovesci con 1232 vittime. Ma non Mohamed o Omar… Ferrari, Bigliardi, Pagani…: cognomi parmigianissimi, del vicino di pianerottolo, del conoscente, del politico, del medico… Interessa a

Continue reading “Là fuori c’è un killer che nel 2021 ha ucciso 112 parmigiani. Interessa a qualcuno…?”

Adottiamo uno skilift. E un ristorante. Come a Central Park

In questa immagine c’è il simbolo della beffa di Schia come di tante altre stazioni sciistiche in questo 2021 che sembra ancora tanto un prolungamento del 2020. La bellezza della neve e del cielo del nostro Appennino e quegli impianti fermi, bloccati proprio nelll’inverno più bello e nevoso degli ultimi anni. Con in più

Continue reading “Adottiamo uno skilift. E un ristorante. Come a Central Park”

Naufraghi. Ma vivi…

Giro la chiave nel silenzio e nel semibuio, dopo avere attraversato il corridoio vuoto delle locandine appese a ricordare i seminari e i convegni dei mesi e degli anni scorsi. Chiuse le porte degli studi, entro il tempo di prelevare alcuni documenti e l’occhio mi cade sul calendario appeso alla parete: FEBBRAIO 2020.

E’ come se solo adesso mi rendessi conto.

Continue reading “Naufraghi. Ma vivi…”

Powered by WordPress.com.

Up ↑