A molti dà fastidio già solo ricordarle. Eppure le parole “Ne usciremo migliori”, così come “Insieme ce la faremo” erano fra le poche cose da salvare nella primavera del 2020, fatta di morti e di un incubo mai vissuto dalle nostre generazioni.
Ci univamo sui balconi per cantare l’Inno d’Italia, sentendoci – noi sì – veri patrioti di quel momento, oppure per un applauso collettivo ai medici che lottavano in prima linea contro un nemico allora semisconosciuto. E ci ritrovavamo nella simbologia del

Continue reading “Vorrei la lista “Ne usciremo migliori””