Search

ilcielodiparma

Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

Category

Parmabella

Sembra incredibile che quel “prato” secco possa essere stato un mostro di acqua e fango

IMG_0724

Vedi le pietre e l’erba secca. Non una goccia d’acqua, lì dove l’acqua si accumulò e si gonfiò mostruosamente: tanto da sferzare il ponte dei Carrettieri e farlo quasi tremare, dopo avere già spazzato via quello della Navetta; tanto da sollevare come fuscello un container sbattuto poi contro le ringhiere; tanto da forzare, alla fine, l’uscita verso piazzale Fiume: e da lì la discesa verso l’edicola, verso Villa Parma, verso viale Villetta e addirittura verso barriera Bixio, così come dall’altra parte l’acqua si scatenava verso le Piccole Figlie, il Lauro Grossi e il Montanara tutto. A iniziare da quella centrale Telecom che avrebbe poi bloccato – quasi incredibilmente negli anni 2000 – una intera regione per ore e ore senza telefonia per un impianto a due passi da un piccolo argine.  Continue reading “Sembra incredibile che quel “prato” secco possa essere stato un mostro di acqua e fango”

Ferraguti e la “pila” di foto che racconta un pezzo di storia di Parma

C’è Papa Wojtyla e c’è il Màt Sicuri, che nel bianconero circondato dai piccioni sembra dipinto. Ci sono le Miss e c’è Madre Teresa. C’è la cena dei becchini dove lo mandò il sindaco Grossi: e in quel gruppo dedito ad un lavoro così particolare c’è una immagine di parmigianità seria e sorridente allo stesso tempo che, anche per il fascino del bianconero, non si può non rimpiangere.  Continue reading “Ferraguti e la “pila” di foto che racconta un pezzo di storia di Parma”

Panini e sorrisi: ciao Gino, bella immagine di Parma

gino ferrari pepen

Nella foto (che prendo a prestito dal bel Pramzanblog che aveva creato Achille Mezzadri) mancano i panini. Ma c’è l’altro ingrediente: il sorriso. Il sorriso che ora si è spento di Gino Ferrari: Gino di Pepén.  Continue reading “Panini e sorrisi: ciao Gino, bella immagine di Parma”

I colori di Tommy

Chissà se si sarebbe unito alla partitella a calcio o se avrebbe preferito il baseball come il fratello Seba che è arrivato fino a uno scudetto. Ma è bello che il tredicesimo non-compleanno di Tommy Continue reading “I colori di Tommy”

Per loro. Per papà Enzo. Per noi

susanna cavalli e pier francesco

Appena ho letto la notizia ho pensato a papà Enzo. A quell’uomo mite, buono eppure disperato: a quella volta in cui, nella casa di Gaiano, mi disse sconsolato: “C’è solo la voglia di dare la testa contro il muro”. Sì, perchè tutto ti puoi aspettare dalla vita, ma non  Continue reading “Per loro. Per papà Enzo. Per noi”

1 settembre di 49 anni fa. Quella pedalata mondiale che ancora ci emoziona

Resta una delle imprese più belle dello sport di Parma e anche italiano. Quel 1° settembre di quasi mezzo secolo fa resta scolpito nella storia del ciclismo con quella fuga “impossibile” e invece vittoriosa, che portò il parmigiano Vittorio Adorni sul tetto del mondo di questo sport. Imola 1968: una lunghissima cavalcata solitaria, una pedalata faticosa ma elegante e vincente. Una bella lezione anche per la Parma 2017, che di “pedalare” ha ancora tanto bisogno. Per guardare il video  Continue reading “1 settembre di 49 anni fa. Quella pedalata mondiale che ancora ci emoziona”

Turisti per Parma: i tesori da non perdere. Oltre la città

torrechiara interno

Avete visitato Parma? Avete dedicato alle bellezze della città un giorno per le 10 cose da non perdere oppure due giorni per una visita più completa? Se avete ancora un po’ di tempo libero o se volete programmare un ritorno a breve dalle nostre parti, eccovi allora una rapidissima panoramica per decidere in 2 minuti  che cosa vedere nei dintorni della città. Con una ulteriore opportunità: quasi sempre allo spettacolo per la vista potrete abbinare quello per il palato, con alcuni ristoranti da visitare e/o con i luoghi di produzione dei più rinomati prodotti della gastronomia di Parma (formaggio Parmigiano-Reggiano, prosciutto, culatello…).  Seguiteci:  Continue reading “Turisti per Parma: i tesori da non perdere. Oltre la città”

Mario Lupo: una storia lontana, una tragica lezione da non dimenticare

funerali mario lupo

La foto in bianco e nero diffusa dal Centro studi movimenti ci porta indietro ormai di 45 anni: preistoria, per chi è nato nella Parma del terzo millennio o poco prima. E pochi capirebbero se si parlasse di una tragedia davanti al cinema Roma, che come tante altre sale storiche ha chiuso da tempo. E allora, perchè non sia solo una storia per reduci,  Continue reading “Mario Lupo: una storia lontana, una tragica lezione da non dimenticare”

Tania e quel Collettivo che ha cambiato un pezzo di storia di Parma

Altri lo faranno con più conoscenza e più competenza di me. Ma nella Parma agostana, un po’ sonnolenta e un po’ inevitabilmente sintonizzata su Barcellona e sulle nuova paure di tutti, la scomparsa di Tania Rocchetta merita un grande tributo.  Continue reading “Tania e quel Collettivo che ha cambiato un pezzo di storia di Parma”

Powered by WordPress.com.

Up ↑