Search

ilcielodiparma

Un blog parmigiano senza pretese e senza bandiere

Tag

coronavirus

La Primavera di Parma è sbocciata a Moletolo. Ora deve fiorire per tutti.

Ci si arriva con emozione ma anche, inutile negarlo, con apprensione. Ed è bello che la prima rassicurazione porti il nome (che mi fa ricordare anche il suo sorriso e la costante gentilezza con il giovane cronista che ero allora) di Ernesto Ceresini, al quale è intitolato il Centro sportivo polivalente di Moletolo del quale per la prima volta vedo il “PalaPonti”. E’ qui che

Continue reading “La Primavera di Parma è sbocciata a Moletolo. Ora deve fiorire per tutti.”

Ragazzi, la DAD 2021 è “Vivere”

La prima “Didattica a distanza” fu telefonica, improvvisata e fuori dal programma del corso. Una domanda che non poteva ammettere troppo tempo per la risposta nè le mie consuete vie di mezzo: “Prof, ho il volo per la Sicilia già prenotato. Che faccio: vado o resto a Parma?”. Mancavano poche ore alla quasi certa zona rossa: sufficienti per prendere il primo treno, prima che si scatenasse la ressa serale che tutti ricordano soprattutto alla stazione di Milano, per poi appunto proseguire col volo aereo già fissato. Il mio consiglio fu

Continue reading “Ragazzi, la DAD 2021 è “Vivere””

Là fuori c’è un killer che nel 2021 ha ucciso 112 parmigiani. Interessa a qualcuno…?

Immaginate un serial killer e immaginate 112 parmigiani uccisi dall’inizio dell’anno. Oppure immaginate un barcone di quelli che tanto fastidio ci danno all’avvicinarsi alle coste del nostro benestante Paese: e immaginate che si rovesci con 1232 vittime. Ma non Mohamed o Omar… Ferrari, Bigliardi, Pagani…: cognomi parmigianissimi, del vicino di pianerottolo, del conoscente, del politico, del medico… Interessa a

Continue reading “Là fuori c’è un killer che nel 2021 ha ucciso 112 parmigiani. Interessa a qualcuno…?”

L’Uomo di Pasqua

E’ stata la Pasqua più triste, la più brutta. Alla forzata reclusione che viviamo da più di un mese si accompagna inevitabilmente il peso di 500 e più morti: ed è quasi impossibile per un parmigiano non esserne stato toccato anche solo indirettamente con la scomparsa di persone conosciute. Eppure, e senza ovviamente dimenticare

Continue reading “L’Uomo di Pasqua”

Sotto la curva

Quando tutto questo sarà finito, quando torneremo ad aprire anche gli stadi e magari impareremo presto a dare esagerata importanza a var e fuorigioco, prima che le prime squadre tornino ad inseguire un pallone sarebbe bello che in tutti gli stadi (e ovviamente io penso al Tardini) si facesse sfilare, a raccogliere gli applausi ed il grazie di decine di migliaia di persone, la straordinaria Nazionale dei Medici che sta letteralmente tenendo in piedi il Paese. Medici e, ovviamente, con loro tutte le categorie del mondo della Sanità oggi in prima linea.

Già mi immagino, qui da noi, che scenografia sarebbero capaci di allestire i Boys, i Boys dell’ambulanza alla Pubblica e delle riffe benefiche. E in una città dove il calcio e la società crociata non hanno ceduto agli egoismi miopi di altre città, sono sicuro che ci sarebbe un boato maggiore che per il gol “definitivo” di Crespo che ancora rimbomba.

E a centrocampo, mi piacerebbe che parlasse solo qualcuno di loro, prima che il sindaco – a nome di tutti – anticipasse quello che sarà un indiscutibile Sant’Ilario e premiasse questi Parmigiani di cui oggi tutti noi dobbiamo andar fieri.

E ovviamente, nel frattempo, noi facciamo almeno la nostra parte rispettando prescrizioni e precauzioni.

Parma Coronavirus – La città degli imbecilli. E delinquenti

Partitelle di basket e calcio, jogging fianco a fianco, ammassamenti gomito a gomito davanti a supermercati, passeggiate di massa nel greto della Parma: signore e signori, ecco a voi la città degli Imbecilli.

Continue reading “Parma Coronavirus – La città degli imbecilli. E delinquenti”

Powered by WordPress.com.

Up ↑